8 Mar

 

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 nella Regione Lombardia e nelle province indicate, con decreto del presidente del Consiglio dei ministri (DPCM) dell’8 marzo 2020, sono state approvate le nuove disposizione per la Lombardia e per il territorio nazionale, valide fino al 3 aprile 2020.

In particolare, sono adottate, tra le altre, le seguenti misure:
– evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e uscita da tutto il territorio lombardo, nonché all’interno dello stesso, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità;
– si raccomanda ai datori di lavoro pubblici e privati di promuovere la fruizione da parte di lavoratori dipendenti dei periodi di congedo ordinario e ferie, fatto salvo l’utilizzo dello “smart working”;
– è consentita l’apertura delle attività commerciali diverse da bar e ristorazione, a condizione che il gestore garantisca un accesso con modalità contingentate o comunque idonee a evitare assembramenti di persone e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza di almeno un metro tra i visitatori;
– sono adottate, in tutti i casi possibili, modalità di collegamento da remoto nello svolgimento di riunioni.

Per rispettare le prescrizioni contenute nel DPCM, lo Studio, pur restando aperto nei consueti orari, chiede alla clientela di recarsi presso i nostri uffici solo in caso di esigenze che non possano essere soddisfatte telefonicamente o a mezzo mail o Skype, previo appuntamento telefonico e, se possibile, muniti di mascherine protettive.

TAGS: